Sottotitolo

..basta un pizzico di simpatia, un etto di entusiasmo, un quintale di autoironia e tanto, tanto, ma tanto Amore!

domenica 31 agosto 2014

"Paccheri allo zafferano con pesce misto e zucchine"

Ingredienti:

1 conversione di pesce misto surgelato (preparato per risotti)
2 zucchine
200 gr paccheri
1 bustina di zafferano in polvere
Olio evo
1 spicchio di aglio
Sale e peperoncino
Prezzemolo fresco q.b.

Mettere su l'acqua e calare i paccheri.
Lavare e tagliare a tocchetti piccoli le zucchine, farle rosolare a fiamma viva con olio, sale e peperoncino.
Aggiungere nella stessa padella il preparato di pesce e lasciare andare il tutto regolando di sale.
Scolare i paccheri ancora al dente nella padella del condimento e aggiungere lo zafferano insieme ad un po' di acqua di cottura per finire di cuocere la pasta.
Risottarla per bene e terminare saltandola con un filo di olio a crudo.
Spolverare con del prezzemolo fresco e servire.

Buon appetito!


sabato 30 agosto 2014

"Ciuffi di pollo con melanzane e basilico"

Ingredienti:

4 fettine di petto di pollo
5 foglie di basilico fresco
Olio evo
Farina q.b
Sale e peperoncino
3 Melanzane piccole
Aceto balsamico in crema


Lavare e tagliare le melanzane a cubetti e metterle a rosolare in padella con un cucchiaio di olio evo, sale e peperoncino.
Una volta rosolate ed insaporite aggiungere le foglie di basilico fatte a pezzi grossolani con le mani.
Prendere le fettine di petto di pollo e tagliarle a pezzi non troppo grossi (più o meno della stessa grandezza dei cubetti di melanzana), infarinarli e adagiarli nella padella con le melanzane alzando di poco il fuoco.
Aggiustare di olio e sale e lasciare che il pollo si cucini.
Se dovesse iniziare ad attaccarsi al fondo aggiungere un pochino di acqua creando così una sorta di cremina.
Preparare il piatto con una decorazione di crema di aceto e adagiarvi sopra il pollo con le melanzane.

Buon appetito!


martedì 26 agosto 2014

"Alici al forno"

Ingredienti:

500 gr di alici freschissime
Olio evo. Q.b
1 spicchio di aglio
1 pizzico di peperoncino in polvere
Rosmarino


Pulire le alici, togliendo solo testa e interiora, sciacquarle per bene sotto l'acqua corrente e metterle ad asciugare su carta assorbente.
Accendere il forno al massimo, così sarà bene caldo quando andremo ad infornare le alici.
Prendere una pirofila, mettere un filo di olio sul fondo oppure usare la carta forno e adagiarvi le alici una vicina all'altra. Aggiungervi sopra un poco di olio, del rosmarino, del peperoncino e lo spicchio di aglio diviso in due e infilzato in uno stuzzicadenti.
Se piace si può aggiungere uno o due pomodori datterino tagliati in quattro.

Infornare a 200 gradi per 20 minuti circa. Saranno pronte quando si vedranno le alici croccanti in superficie.

Come si mangiano:
Una volta cotte si apriranno da sole e così si avrà la possibilità di togliere la lisca centrale. Aggiungere una spruzzata di limone se gradita!

Buon appetito!



domenica 24 agosto 2014

"Due insalatine veloci"

Ottime per accompagnare secondi con carne di maiale perché sono insalate che sgrassano!

Ingredienti:

Cavolo verza viola
Rucola fresca
Olio evo
Sale rosa dell'himalaya
Salsa di soia
Lime
Aceto balsamico di Modena I.G.P

Lavare rucola e cavolo verza.
Condire la rucola con olio, sale, aceto.
Tagliare con la mandolina il cavolo viola e condirlo con olio, qualche goccia di salsa di soia e qualche goccia di lime.
Servire.

Ottime.

Buon appetito!


"Lumaconi ripieni all'italiana"

Eravamo intenzionati ad andare al mare, ma visto il tempo al nostro risveglio ci abbiamo ripensato, perciò per il pranzo di questa domenica di fine agosto ho pensato ad un primo leggero, fresco e saporito.
Bastano pochi ingredienti, quelli che ognuno di noi ha sempre nel frigorifero.

Ingredienti:

15 lumaconi di semola di grano duro
2 melanzane piccole
Basilico fresco
Peperoncino rosso fresco
Olio evo e sale
1 spicchio di aglio
Pesto di melanzane (preparato in precedenza cuocendo e frullando 1 melanzana, pinoli, basilico, olio evo, sale e peperoncino in polvere e messo in un vasetto di vetro in freezer pronto per l'occorrenza)
50 gr Primo sale freschissimo
4 pomodori pachino

Per prima cosa la sera precedente tirate fuori dagli freezer il vostro pesto fatto in casa di melanzane (oppure fatelo al momento).
Prendete una pentola e mettete su l'acqua salata per la pasta e al bollore buttate i lumaconi e scolateli dopo circa 16 minuti.
Prendete una padella larga e sporcatela con dell'olio e metteteci a rosolare uno spicchio di aglio lasciato in camicia con un piccolissimo pezzo di peperoncino fresco rosso.
Tagliate le melanzane a cubetti e fatele rosolare in padella aggiungendo qualche foglia di basilico fresco.
Prendete il primo sale e tagliatelo anch'esso a cubetti e fate la stessa cosa con i pomodori pachino. Aggiungete una parte di primo sale al pesto e mantecatelo.
A questo punto dovete solamente assemblare il piatto.

Prendete i lumaconi uno per volta e riempiteli di pesto. Sul piatto disponete al centro i cubetti di melanzana rosolata in padella, i pachino e il primo sale tagliato, intorno posizionare i lumaconi ripieni. Condite co un filo di olio evo a crudo e servite!

Buon appetito!


venerdì 22 agosto 2014

"Tocchetti di patate fritte!"

...altro che patatine del fast-food!
Croccanti, leggere, asciutte...insomma da fare!

Ingredienti:

6 patate a pasta gialla o a buccia rossa (ideali per essere fritte o cotte al forno o per fare gli gnocchi perché la polpa è molto soda e compatta)
1 litro di olio di arachidi
Sale fino q.b.

Sbucciare e tagliare le patate a tocchetti regolari e lasciarle in acqua fredda per ore ed ore!
Asciugarle con carta scottex ed accendere una pentola di ferro dai bordi alti con olio di arachidi.
Far arrivare a temperatura l'olio, se si ha un termometro deve arrivare a 150 gr se non lo si ha immergere la punta di uno stuzzicadenti e quando si vedranno le bollicine l'olio è pronto!
Immergere con delicatezza le patate e verificare se l'olio le tiene coperte tutte.
Lasciare finché non si saranno dorate completamente, ci vorrà una mezz'ora.
Preparare un piatto con della carta assorbente e scolare le patate. Salare e girare con le mani e..servire!
Mangiare immediatamente e velocemente!

Buon appetito!



mercoledì 20 agosto 2014

"Sautè (o impepata) di cozze e vongole"

Una delizia per il palato. Descriverlo a parole è quasi impossibile. Bisogna provarlo.

Ingredienti:

1 kg di cozze
1 kg di vongole veraci
Olio evo
Prezzemolo
1/2 cipolla bianca
1 costa di sedano e alcune foglie
Peperoncino q.b
Pepe q.b
2 spicchi di aglio
5 pomodori pachino

6 fette di pagnotta di sezze
Rosmarino
Olio evo
Sale nero

Iniziate pulendo le cozze per bene, grattatele con una raschietta e lavatele accuratamente sotto il getto dell'acqua corrente fredda. Lavate anche le vongole e lasciate in acqua fredda con un po' di sale grosso.
Nel frattempo preparate in una pentola dai bordi alti il fondo per il saute. Olio evo, peperoncino, pepe, aglio sedano a pezzi, cipolla a pezzetti grossolani e pachino tagliati in quattro.
Quando inizia ad imbiondire la cipolla e l'aglio a sfrigolare toglietelo e versate le cozze e le vongole scolate dall'acqua. Coprite immediatamente con un coperchio. Nel giro di qualche minuto le cozze e le vongole si apriranno. Giratele muovendo la pentola, cercate di non girarle troppo con mestoli e
cucchiai perché sennò rischierete di rompere i gusci. Fare rapprendere un poco l'acqua sottostante e
spegnete. Coprite e tenete al caldo il tempo necessario per un'ultima ma fondamentale operazione.
Accendete il forno al massimo, prendere una leccarda e copritela con la carta forno, adagiatevi le fette di pane e conditele con un filo di olio, del rosmarino in polvere e del sale nero. Fare bruscare per 10 minuti e tirate fuori dal forno.
Impiattate il tutto in una pirofila capiente. Le fette di pane per contorno e il saute di cozze e vongole al centro. Spolverate con del prezzemolo fresco appena tritato e servite caldo.

Buon appetito!








"Scampi in padella"

Un secondo di pesce, veloce, ottimo e gustoso.

Ingredienti:

600gr di scampi
1 spicchio di aglio
Olio evo q.b
Prezzemolo q.b
3 pomodori pachino
1/2 bicchiere di Vino bianco

Inizia lavando per bene gli scampi in acqua fredda.
Prendi una padella capiente e metti a soffriggere, senza bruciare, l'aglio con l'olio e i pachino tagliati a pezzettini.
Aggiungi gli scampi quando inizia a scaldarsi l'olio e leva l'aglio.
Lascia a fiamma viva per qualche minuto, poi aggiungi il vino e fai sfumare. Abbassa il fuoco a minimo e fai finire di cuocere gli scampi. 7/8 minuti e saranno pronti, spolvera con del prezzemolo fresco e servi ancora caldi con il loro sughetto.

Buon appetito!




"Couscous con verdure e sgombro all'olio d'oliva"

Un primo piatto sfiziosissimo.

Ingredienti:

200 gr coucous
1 peperone
1 melanzana
1 pomodoro
1 zucchina
1 gambo di sedano
1 carota
1 zucchino bianco
50 gr pisellini
4 funghi champignon
50 gr di fagioli borlotti
1 patata
1/2 cipolla bianca
1 dado vegetale
Prezzemolo fresco q.b
Peperoncino e pepe nero q.b
Olio evo e sale q.b
Filetti di sgombro all'olio di oliva

Prendete una padella capiente e fate un fondo con olio, sale, peperoncino, pepe nero, prezzemolo. Lavate e tagliate a pezzetti di simil misura tutte le verdure. Versate nella padella quando l'olio si
inizia a scaldare e lasciate rosolare per bene tutte le verdure aggiungendo il dado. Versate un poco di acqua se vedete che mancano di umidità. Lasciate cuocere per 10 minuti a fiamma moderata dopo di che spegnete e fate raffreddare.
Preparate un brodo svelto di sedano, carota e cipolla. Prendete il vostro couscous precotto e posizionatelo in una pirofila grande. Versatevi sopra il brodo caldo (fino a raggiungere il livello del couscous) e coprite il couscous con della carta di alluminio. Passati 10 minuti, ma anche meno, sgranate con una forchetta il couscous e conditelo con le verdure precedentemente cucinate.
Aggiustate di olio, sale e pepe. In ultimo su ogni porzione o all'interno della pirofila stessa mettete dei  pezzetti di filetto di sgombro e qualche foglia di basilico fresco.

Buon appetito!






sabato 16 agosto 2014

"Aglio, Olio e...Peperoncino"

Un classico. Un sempreverde. Adatto a chiunque. Facilissimo. Economico. Rapido. Saporito. Unico.

Non dico altro, sarebbe inutile. Bastano 4 semplici mosse.

Ingredienti per due:

160 gr di spaghetti (n.5!)
Olio evo q.b
1 spicchio d'aglio
Prezzemolo fresco e gambi di prezzemolo fresco q.b
2 peperoncini freschi (se non li avete va bene la polvere o il battuto di peperoncino)
Sale grosso q.b

1- prendere la pentola per la pasta e portare a bollore l'acqua e salarla.
2- prendere una padella grande (adatta a saltare la pasta) e far rosolare, senza bruciare, 1spicchio di aglio, l'olio evo, i peperoncini tagliati a rondelle e i gambi di prezzemolo fatti a pezzettini piccolissimi.
3- qualche minuto prima che gli spaghetti siano pronti scolarli con il forchettone direttamente nella padella dell'olio, aggiungere uno o due cucchiai di acqua di cottura e saltarli.
4- spolverare con il prezzemolo tritato e servire con un giro di olio a crudo sopra.

Buon appetito!




sabato 9 agosto 2014

"Quiche di verza"

Questa quiche, o torta salata, è velocissima da fare e si può fare veramente con tutto. Io nel frigorifero avevo un cavolo verza, della pancetta, dei würstel e delle uova, così ho deciso di procedere con questa ricettina.
Si può preparare in anticipo e servire comodamente in una calda sera d'estate.

Ingredienti:

1 cavolo verza
1 pasta sfoglia già pronta
1 mozzarella
1/2 cipolla rossa di Tropea
Olio evo e sale
Pepe nero appena macinato
1 confezione di pancetta affumicata
4 würstel piccoli
2 uova
Una grattata di pecorino romano (o del parmigiano)

Tagliate le foglie di verza e mettetele a sbollentare per 5 minuti.
Preparate una padella capiente con un fondo di mezza cipolla, olio e sale. Passati i cinque minuti per la verza, scolatela e mettetela nella padella dove la cipolla aveva iniziato ad imbiondire. Lasciate rosolare alcuni minuti.
Intanto accendete il forno a 200 gradi e aprite la pasta sfoglia ed adagiatela su di una teglia. Mettetevi dentro la verza ormai ripassata. Nella padella ancora unta di olio (usato in precedenza per la verdura) fate rosolare la pancetta e i würstel tagliati a rondelle.
Nel mentre sbattete le uova e conditele con pepe e pecorino. Tagliate la mozzarella a fettine e tenetela pronta.
Mettete la pancetta sulla verza, posizionate le fettine di mozzarella ed in ultimo versate l'uovo sbattuto su tutto il vostro sformato.
Infornate per 35 minuti a 200 gradi in forno statico.

Buon appetito!



venerdì 8 agosto 2014

"Calamari ripieni di verdure"

Questa ricetta era da un po' che volevo farla, ma non avevo mai tempo necessario a disposizione...ebbene si, richiede un po' di pazienza la preparazione!

Ingredienti:

10 calamari
1 carota
1 melanzana piccola
1 peperone piccolo
1 zucchina
1 patata piccola
1/2 gambo di sedano
Prezzemolo
70 gr di Robiola
2 spicchi di aglio
Olio evo
Sale e peperoncino
Vino bianco q.b
Funghi misti

Lavare, tagliare a pezzettini piccolissimi e saltare in padella le verdure con olio, sale e peperoncino.
Pulire i calamari e mettere da parte i tentacoli.
Una volta cotte le verdure lasciarle raffreddare e mischiare ad esse la robiola, creare un composto morbido.
Prendere i calamari e riempirli, con l'aiuto di un cucchiaino, con il composto di verdure. Chiuderli con uno stuzzicadenti in modo che il composto non fuoriesca.
Preparare due padelle entrambe con un fondo di olio, peperoncino e aglio.
Quando l'aglio inizia a prendere colore mettere in una i funghi, precedentemente puliti e, nell'altra, i calamari ripieni. Lasciare a fiamma viva quest'ultima e farli rosolare per bene, sfumare con del vino bianco ed abbassare leggermente il fuoco aggiungendo del prezzemolo. Cinque minuti da un lato, cinque dall'altro in modo tale che il vino si asciughi e sono pronti.
Quando i funghi sono arrivati a cottura aggiungere nella padella i tentacoli, salare e spolverare con del prezzemolo, ulteriori due minuti sul fuoco e spegnere.
Mangiare leccandosi i baffi questi calamari ripieni con contorno di funghi e tentacoli!

Buon appetito!









giovedì 7 agosto 2014

"Cannolo salato...o dolce!

Beh, questo post può essere dedicato ad una ricetta dolce oppure ad una ricetta salata perché è un post per un'idea non per una ricetta vera e propria.
Lascio libera la vostra immaginazione!

Ingredienti:

1 o più piadine confezionate
E...
...della ricotta,
Della robiola,
Dello speck,
Delle melanzane,
Degli spinaci,
Delle zucchine
Del cavolo viola,
Oppure...
Della marmellata,
Della Nutella,
Della frutta...
Osate, provate, mischiate...

Fate scaldare la vostra piadina su di una padella calda, toglietela dal fuoco e conditela con quello che più vi piace o vi va in quel momento, dolce o salato che sia. Richiudete a mo' di cannolo la piadina e servite!

Buon appetito!




"Torta diplomatica con fragoline di bosco"

Questa torta richiede un po' di tempo...ma io trovandomi sempre di fretta mi sono servita di alcune scorciatoie.
Mi sono fatta fare dal mio forno di fiducia un bel pan di Spagna, ho comprato la pasta sfoglia già pronta e mi sono dedicata alla crema pasticcera.

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia
1 disco di pan di Spagna
Crema pasticcera
Panna da montare
Fragoline di bosco
Zucchero a velo

Prendete la pasta sfoglia, allargatela un po' con il matterello e coppatela della grandezza che desiderate in modo tale che vengano fuori due dischi di pasta identici, bucherellateli con una forchetta ed infornateli a 200 gradi per 7/8 minuti. Sfornate e lasciate riposare. Prendete il vostro pan di Spagna e coppatelo anch'esso della stessa misura della pasta sfoglia.
Procedete con la preparazione  della crema ed assemblate il tutto.
Gli ingredienti per la crema (per il procedimento visitate il post sulla crema pasticcera) sono:
2 tuorli
1 uovo
185gr zucchero
80gr farina
1/2 litro di latte intero

Scorsa di un limone

Una volta raffreddata aggiungeteci 200 ml di panna montata e le fragoline di bosco precedentemente già lavate e mischiate dall'alto verso il basso facendo attenzione a non smontare il tutto.
È arrivato il momento di assemblare la torta.

Mettere un pochino di crema come base, in modo tale che la base di pasta sfoglia che adagerete sopra come primo strato non si muova, aggiungete a questo punto uno strato di crema, uno di pan di Spagna bagnato con dell'acqua e zucchero, ancora crema e in ultimo finite con il secondo strato ti pasta sfoglia e zuccherate con lo zucchero a velo a piacere.
Mettere in frigo fino al momento di servire.

Buon appetito!






martedì 5 agosto 2014

"Pennette con zucchine, fiori e pomodorini"

Una pasta ottima, super veloce e con ingredienti che quasi sicuramente ogni uno di noi ha sempre dentro casa.

Ingredienti:

4 zucchine
6 fiori di zucca
5 pachino
Olio evo
Sale e pepe
Prezzemolo fresco
200 gr pasta corta

Cuocere in acqua bollente e salata la pasta.
In una padella nel frattempo far andare con un po' di olio e sale le zucchine tagliate a mezza luna. Giusto il tempo di ammorbidirsi un po'. Aggiungere a fuoco spento i fiori di zucca e coprire con un coperchio.
Lavare e tagliare i pomodorini in quattro parti e tenerli da parte.
Scolare la pasta in una ciotola capiente, versarvi all'interno le zucchine con i fiori, i pomodorini e una spolverata di prezzemolo.
Decidere se servire calda o lasciata a temperatura ambiente per un po'!

Buon appetito!



"La crostata"


Beh, sulla crostata potremmo stare a discutere giorni interi, c'è chi la preferisce bassa, chi alta, chi dura, chi morbida. C'è chi la mangia solo di marmellata bianca o solo di marmellata nera. C'è chi la usa come colazione o chi la serve come dessert.
Ci sono mille varianti e mille soluzioni, mille ricette e mille modi di farla, ma la crostata rimane e rimarrà sempre uno dei dolci più buoni e apprezzati della nostra cucina.

Questa ricetta me l'ha donò anni fa la mamma del mio fidanzato, mia suocera. È una ricetta "sicura", perfetta. La si deve sapere a memoria, come l'ave maria!

Fidatevi, provatela!

Ingredienti:

180 gr di zucchero semolato
130 gr di burro a temperatura ambiente
300 gr di farina "00"
1 uovo intero
1 tuorlo
La scorza di 2 limoni medi (o di 1 limone grande)
1 cucchiaino di lievito per dolci


Il procedimento è banale.
In una ciotola capiente mettere: farina, lievito e zucchero.
Aggiungere il burro a temperatura ambiente a pezzetti e iniziare a lavorare con le mani.
Aprire le uova e aggiungere nella ciotola e formare una palla. Mettere in ultimo la scorza grattugiata del limone.
Lavorarla poco, una volta formata la palla toglierla dalla ciotola, avvolgerla nella carta velina e lasciarla nel frigo per un'ora minimo o nel freezer mezz'ora se avete urgenza di preparare la crostata.
Prendere la palla, togliervi un 1/3 del composto e rimetterlo in frigo, servirà successivamente per le strisce sopra.
Stenderla con due fogli di carta forno (così che non vi si attaccherà al matterello) metterla in una
teglia rotonda, spalmarvi sopra la marmellata (io ne uso 350 gr per questa dose di crostata) e fare le strisce a vostro piacimento con il restante della pasta.

Infornare a 180 gradi per 30/35 minuti ( a seconda di come vi piace il colore della crostata)

Buon appetito!

P.s. Io per averla sempre pronta in casa preparo la pasta frolla e la surgelo, all'occorrenza la tiro fuori e la stendo!